Lo scorso giovedì 3 maggio abbiamo organizzato la terza Guerrilla Bike sulla via ciclabile Universitaria-Zona 30, ottenuta in seguito alle scorse proteste (vedi articolo). È stato un bellissimo momento di condivisione di obiettivi sostenibili per noi universitari torinesi, ma anche l’occasione di rimarcare le gravi lacune del percorso che unisce il Campus Luigi Einaudi alle sedi universitarie di San Salvario.

Riteniamo che gli interventi dell’Amministrazione siano solo il punto di partenza per l’implementazione massiccia di un’infrastruttura che renda il percorso davvero sicuro e fruibile per tutti gli utenti della strada. Per avviare un dialogo costruttivo sui miglioramenti da attuare, abbiamo documentato e raccolto le criticità del percorso una mappa:

L’insieme delle richieste che abbiamo inviato agli attori coinvolti è raccolto nel nostro comunicato post-Guerrilla.

Guerrilla Bike Vol 3 - Comunicato Post Guerrilla